Edizione 2019/2020

  • Nati dopo l’89: Varcare la frontiera al Trieste Film Festival

    Sabato 11 gennaio 2020 alle ore 18.30 al Cavò di via San Rocco si inaugura “Nati dopo l’89”, l’installazione multimediale dedicata al trentennale della caduta del Muro di Berlino a cura di Matteo Tacconi e Ignacio Maria Coccia
    Nati dopo l’89 è un evento collaterale del 31 Trieste Film Festival
    Per l’occasione Cavò sarà aperto ogni giorno da giovedì 15 fino a giovedì 23 gennaio con orario 17.00-19.30.

  • Dimmi, graziosa Luna, una nuova tappa a Muggia

    Martedì 17 dicembre 2019 alla Biblioteca Comunale di Muggia il testo “Dimmi, graziosa luna. Voci dallo spazio” diventa un dialogo tra la voce dell’autore Alessandro Mezzena Lona, quella dell’attore Lorenzo Zuffi e degli allievi del suo corso di lettura espressiva che hanno partecipato alla costruzione di questa nuova mise en éspace in uno schema che segue quello di un discorso collettivo, in cui ognuno è protagonista.

  • Sentieri Fluidi: Full Moon Edition

    Giovedì 12 dicembre alle ore 18.30 parte dal Cavò la passeggiata letteraria “Sentieri Fluidi / Full Moon Edition”. Francesca Pitacco e Lorenzo Zuffi ci accompagneranno alla scoperta delle storie della Cittavecchia di Trieste, con letture di scrittori e poeti dell’Ottocento e Novecento.

  • Lettere al Maresciallo

    Martedì 4 dicembre 2019 alle ore 18 al Knulp Bar a Trieste, gli storici Federico Tenca Montini e Piero Purich dialogheranno su alcune lettere inedite scritte al Maresciallo Tito da triestini, monfalconesi e goriziani tra il 1947 e il 1948, recentemente ritrovate nell’archivio privato del presidente jugoslavo.

  • Racconti umoristici triestini: Vladimir Bartol e il dopo guerra a Trieste

    Domenica 1 dicembre ore 11.00 al Knulp Bar, Via Madonna del Mare 7/A verrà presentato il volume “Rcconti umoristici triestini” di Vladimir Bartol, (traduzione di Patrizia Vascotto, Comunicarte Edizioni, 2019)

    La giornalista Poljanka Dolhar e lo storico Piero Purich ci accompagnano nella Trieste dell’immediato dopoguerra, la Trieste del Territorio Libero e del Governo Militare Alleato, magistralmente descritta da Vadimir Bartol.

  • #PonterossoJeans: la performance

    Venerdì 29 novembre 2019, Francesca Bergamasco con la performance #PonterossoJeans, ci riporta nella Trieste del 1979, quando anche Cavana veniva l’ambita dall’onda “blue jenas”. Vi aspettiamo al Cavò in via San Rocco 1 alle 19.

  • XY quartet – Multimedia Performance

    Giovedì 31 ottobre alle 22 al Teatro Miela uno spettacolo multimediale per celebrare i primi pionieri delle esplorazioni spaziali. Musiche jazz e immagini d’epoca in un viaggio cosmico nell’anno che celebra il primo allunaggio.

  • Dimmi, graziosa Luna: voci dallo spazio

    “Dimmi, graziosa luna. Voci dallo spazio” celebra la Luna e l’allunaggio attraverso le parole di scrittori, poeti e giornalisti. Il testo, scritto da Alessandro Mezzena Lona, diventa un dialogo tra la voce dell’autore e quella dell’attore Lorenzo Zuffi. Racconta paure e emozioni, ansia e entusiasmo di un’estate, come quella del 1969, in cui sembrava che il mondo potesse cambiare davvero.
    Ingresso libero con prenotazione: eventi@cizerouno.it

  • Mūn, una performance per l’allunaggio

    Il 20 luglio 2019 al Cavò di via San Rocco 1 a Trieste alle 22.17 Mūn, la performance artistica del duo Ninka, festeggia il 50° anniversario dell’allunaggio celebrando la Luna, i suoi miti e i suoi influssi. 15 persone potranno imbarcarsi per questo viaggio lunare inviando una mail a: eventi@cizerouno.it

  • Transitions

    Dal 6 al 29 giugno 2019 il Cavò a Trieste ospita “Transitions, ormoni tra arte e scienza” la mostra a cura di Chiara Beccalossi con undici lavori di videortisti internazionali per riflettere sulle identità, sul corpo e sulle sue trasformazioni.

  • Terapie ormonali tra storia e attualità

    Venerdì 7 giugno alle ore 18 al Knulp in via Madonna del mare 7/a a Trieste un incontro a più voci per riflettere sulle terapie ormonali e il loro utilizzo nel passato e nel presente. Partecipano all’incontro Chiara Beccalossi, Federico Sandri, Francesca Migliozzi, Chiara Perin e Antonella Nicosia.

  • Transitions, i video

    Gli undici lavori selezionati da Chiara Beccalossi per Transitions al Cavò di Trieste. La mostra è uno degli eventi del FVG Pride ed è realizzata da Cizeruno in collaborazione con Transitional States, M.I.T. Movimento Identità Trans e Arcigay Arcobaleno Trieste Gorizia ONLUS.